Con il servizio di anticipo fatture, il commercialista può elevare la propria offerta con un servizio a valore aggiunto, aiutando le imprese in difficoltà che hanno urgente bisogno di liquidità.

L’emergenza sanitaria ha obbligato il governo a prendere delle misure del tutto eccezionali, le quali hanno portato a effetti importanti sull’economia. Il Covid-19 ha avuto un forte impatto anche sul sistema economico accentuando in certi casi una fragilità già presente e acuendo per certi settori le criticità legate alla disponibilità di liquidità.

A risentirne in maniera maggiore e più diffusa sono le imprese più piccole: lo sanno bene gli studi che si trovano a gestire ormai quotidianamente dei clienti in sofferenza finanziaria, che non riescono a pagare con puntualità.

I commercialisti più attenti hanno capito già da tempo che il termine dell’emergenza sanitaria non coinciderà con la fine della crisi economica, la quale avrà lunghi strascichi: per questo motivo molti studi si stanno attrezzando per ampliare la propria consulenza, in modo da aiutare nel concreto i propri clienti a evitare problemi di liquidità presenti e futuri. Si pensi per esempio alle tante imprese che, per recuperare liquidità, chiedono l’anticipo delle fatture alle banche: il commercialista può supportare le aziende anche in questa attività, per assicurare una cessione delle fatture più rapida, facile e conveniente.

La sofferenza delle imprese: i dati del Barometro Censis-CNDCEC

Il barometro Censis-Commercialisti sull’andamento dell’economia italiana, pubblicato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, è uno strumento prezioso per tastare il polso dell’economia italiana.

Il Barometro, come riportato nella sintesi dello studio, “descrive il buio totale calato sull’economia esito del colpo al cuore subito dal motore trainante il sistema Italia”. Quella che le imprese e gli studi stanno affrontando è una crisi di portata epocale, con un finale per nulla scontato: come sottolinea il CNDCEC, la priorità è quella di “velocizzare e semplificare le procedure per oltrepassare la lentezza cronica della burocrazia”. I commercialisti, di fronte a questo scenario, devono puntare quindi su semplificazione e velocità di esecuzione, tagliando tempo e costi per le aziende che hanno la necessità di ripartire il più presto possibile.

Certo, la ripartenza vera e propria è ancora lontana: in piena seconda ondata, il 40,7% dei commercialisti ha dichiarato che ci vorrà ancora tanto tempo per uscire dalla crisi. Questo dato non può stupire, partendo dal presupposto che il 95,5% dei commercialisti ha rilevato tra le imprese clienti una perdita di fatturato uguale o superiore al 50%. A questo è seguita inevitabilmente una grave crisi di liquidità, portando a un rischio altissimo di serrande abbassate e di chiusure.

Un servizio per l’anticipo fatture facile, veloce e vantaggioso

Come anticipato, uno degli strumenti maggiormente utilizzati dalle imprese in difficoltà per ottenere liquidità è quello dell’anticipo fatture, presentando alla propria banca di riferimento la fattura emessa e non incassata per chiedere un anticipo.

Si tratta di un iter delicato, che presenta passaggi burocratici e costi spesso poco convenienti o del tutto insostenibili, soprattutto in ottica di ripartenza. Il commercialista può inserirsi in questo processo e aiutare i propri clienti, utilizzando il più adatto strumento di consulenza per la gestione finanziaria delle aziende: parliamo nello specifico di Anticipay, l’innovativo servizio per l’anticipo fatture di Zucchetti, che il commercialista può usare direttamente per far ottenere liquidità al proprio cliente.

Ecco quindi che il consulente con dei clienti in difficoltà e con un bisogno urgente di liquidità può migliorare il proprio servizio attraverso Anticipay: questa soluzione permette di valutare lo stato di rischio dei propri clienti, di scoprire la solvibilità di ognuno di essi prendendo in esame tutti gli indicatori relativi alla normativa per il rischio di Crisi d’Impresa.

Le migliori opportunità di crescita per i clienti dello studio

Grazie a questo servizio è possibile accedere alle migliori opportunità di crescita per l’azienda, a partire per l’appunto dalla cessione veloce e trasparente dei crediti commerciali. Il servizio deve essere attivato dall’impresa stessa, mentre lo studio risulterà invece come utente “master”; una volta registrata l’azienda, sarà possibile attivare gratuitamente il primo livello del servizio, per effettuare un’analisi del portafoglio clienti (tra quelli ai quali è stato inviato almeno un documento tramite Digital Hub, il servizio Zucchetti per la fatturazione elettronica.

Sarà poi possibile approfondire il processo di analisi, automatico e veloce, per valutare in tempo reale la situazione delle controparti commerciali delle aziende, dai partner abituali fino ai potenziali clienti.

Grazie ad Anticipay il commercialista può far ottenere ai propri clienti anticipi sulle fatture in appena 48 ore, in modo conveniente e trasparente: così, grazie alla rapida cessione pro-soluto dei crediti, le imprese potranno contare sulla liquidità necessaria per ripartire.


 

Vuoi saperne di più sul servizio anticipo fatture di Zucchetti?

Scopri Anticipay